lunedì 14 marzo 2016

AnZia con la Z maiuscola

Dopo dieci giorni di influenza da virus killer che ha colpito i tre quarti della famiglia e tenuti segregati in casa, nell'ordine: Nana, Micronana, Mr. Big e di conseguenza Antea, infermiera volontaria dei tre moribondi, oggi tutto sembra ritornato alla normalità.
La Nana è rientrata a scuola afflitta e in preda a una crisi di pianto e malinconia causata dalla fine della sua "pseudo-vacanza", manco fosse partita per 10 giorni per una crociera Costa.
Mister Big è tornato al lavoro felice più che mai 1) perché finalmente libero dalle cure-torture della Nana che naturalmente lo ha "assistito"amorevolmente durante la malattia; 2) perché ha trovato l'ufficio rinnovato in seguito a dei lavori di ristrutturazione fatti nelle due settimane precedenti.
La Micronana ha ripreso a mangiare qualcosa, è tornata di buon'umore, ha cantato Heidi e Tanti augugli atteee ballando e facendo piroette e chiamando "mamaaa" ogni centesimo di secondo.
Antea ha provato una sensazione di sollievo e solitudine ritrovando la casa semivuota. Ha cercato di rimettere ordine qua e là e si è preparata la lezione per il nuovo corso che avrebbe iniziato oggi pomeriggio come docente in preda ad un'ansia di quelle con la Z e non con la s. Ma il nuovo, lo sa, le mette sempre paura. 

Nessun commento:

Posta un commento