domenica 22 luglio 2012

Parola d'ordine?

Ebbene sì! Credo che sia arrivato il momento di cominciare a fare ordine in tutto quello che riguarda la mia vita.

A cominciare dall’armadio dentro al quale i vestiti sono talmente ammucchiati da non trovare mai quello che cerco quando mi serve e se provo a infilare qualcosa mi viene risputata fuori perché manca lo spazio per mettere dentro anche un semplice top,

e poi la poltrona della camera da letto che si è praticamente trasformata in una montagna di abiti dismessi la cui giusta collocazione sarebbe tra le cose da lavare

e la cucina, il salotto e lo studio che perennemente sembrano dei campi di battaglia con tutti i giocattoli e le scarpe sparse ovunque, e le bollette, le ricevute condominiali e gli scontrini che aumentano di settimana in settimana e che mi limito a guardare ripromettendomi di riporle prima o poi nel raccoglitore che ho preparato apposta per sistemarle,

e ancora Castleville il mio gioco-rifugio su Facebook dove invece di costruire un regno ho solo creato una gran confusione di palazzi reali, caserme, botteghe, studi, casette, mucche, galline e maialini ai quali non riesco a dare la giusta collocazione nonostante ogni settimana riesca ad ingrandirne i confini,

e infine in me stessa, che esattamente come il mio armadio mi sento stipata e un po’ avvilita da tutti i se, i chissà…, ed i probabilmente riguardo al mio futuro lavorativo (sempre più incerto direi!) che mi fanno sentire confusa e disorientata tanto da perdere di vista i miei obiettivi e non riuscire a vivere serenamente quello che mi succede ogni giorno.

Qualche sera fa invece di dedicarmi alle missioni ho deciso di sistemare il regno di Castleville. Con un po’ di concentrazione sono riuscita a recuperare gli spazi per collocare casette, animali e personaggi e a vederlo adesso devo ammettere che finalmente il mio “regno” ha finalmente trovato il suo perché.

Ieri mattina ho "svuotato" la poltrona della stanza da letto e ho fatto un bel carico di lavatrice.

Oggi è toccata al mio armadio. Ho tolto le cose che non mi stanno più e quelle più nuove le ho messe da parte per darle ai centri di raccolta.

Chissà se uno di questi giorni non riesca a fare la stessa cosa con me stessa…

2 commenti:

  1. L'immagine della poltrona in camera da letto è esattamente quello che fa incazzare Ester!!! ahahahah

    RispondiElimina